ASCOLI PICENO – Il Commissario per la ricostruzione Paola De Micheli e il direttore generale dell’Abi Giovanni Sabatini hanno firmato il protocollo sulla sospensione delle rate di rimborso dei mutui sugli edifici inagibili nell’area del cratere del terremoto che ha colpito nel 2016 in centro Italia.

Il Collegato Fiscale alla Legge di Stabilità 2017 ha prorogato fino al 31 dicembre 2018 la sospensione del pagamento delle rate di ammortamento dei mutui sia per i proprietari di prime case distrutte dagli eventi sismici, sia per gli edifici inagibili destinati ad attività produttiva. Inoltre, per gli immobili all’interno delle zone rosse, il termine è posticipato al 31 dicembre 2020. L’accordo definisce dunque i piani di ammortamento dei finanziamenti a rimborso delle rate sospese.

“La legge – sottolinea De Micheli in una nota dell’Ansa – prevedeva la sottoscrizione di questo accordo entro il 30 giugno 2018 ma abbiamo ritenuto di accelerare i tempi per dare maggiori certezze ai cittadini.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 52 volte, 1 oggi)