ASCOLI PICENO – Gli agricoltori terremotati di Ascoli e Fermo ospitati alla Fiera di Lonigo, comune in provincia di Vicenza, sede di una delle più antiche fiere del settore agricolo del Veneto. Una possibilità per le imprese che hanno subito danni per ripartire lavorando e facendo conoscere le proprie produzioni di eccellenza. Un forte messaggio di solidarietà che arriva agli imprenditori agricoli che hanno avuto la possibilità di partecipare all’iniziativa in maniera completamente gratuito potendo contare anche sull’ospitalità dell’organizzazione.

“Tutto lo staff – hanno detto Paolo Mazzoni e Alessandro Visotti, rispettivamente presidente e direttore di Coldiretti Ascoli Fermo – ringrazia i colleghi di Coldiretti Vicenza, in particolare il direttore Roberto Palù, il presidente Martino Cerantola e il vicepresidente Claudio Zambon, per questa possibilità resa alle aziende del circuito di Campagna Amica. È stata dimostrata una grande sensibilità verso le aree colpite dal terremoto con l’intento di sostenere la nostra economia”.

Presenti a Lonigo le aziende agricole Lorenzo di Francesco Fortuni (Montemonaco), Guido Spaccapaniccia (Montalto delle Marche), Maria Pia Rossetti (Fermo) e l’Agribiologica Cartofaro di Rossella Micheli (Ascoli). In vendita olio extravergine di oliva, pasta, caffè d’orzo, cereali e legumi tipici, patate, nocciole, i marroni e le noci di Montemonaco, le mele rosa, vino cotto, confetture alla mela rosa ma anche prodotti dello street food agricolo come olive fritte ascolane, formaggio fritto, hamburger di carne della razza bovina marchigiana.


Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 101 volte, 1 oggi)