ASCOLI PICENO – I Centri per l’Impiego della provincia di Ascoli ricordano che, esclusivamente, a partire da martedì 3 aprile e fino al 30 aprile 2018, sarà possibile consultare presso l’Ufficio Collocamento mirato l’elenco delle aziende e degli enti soggetti all’obbligo di assunzione di persone con disabilità.

Si tratta di una procedura disciplinata dalla Legge 68/99 che dispone che i datori di lavoro pubblici e privati siano tenuti ad avere alle loro dipendenze soggetti appartenenti alla categoria dei disabili (invalidi civili con almeno il 46% d’invalidità, invalidi del lavoro con almeno il 34%, invalidi per servizio) nella misura del 7% dei lavoratori se occupano più di 50 dipendenti, 2 lavoratori nel caso l’organico comprenda da 36 a 50 dipendenti e, infine, 1 lavoratore nelle realtà da 15 a 35 unità.

Per quanto riguarda, invece, le categorie protette ossia orfani e vedove per causa di lavoro, per servizio e di guerra, profughi, la percentuale di riserva è pari all’1% dei lavoratori occupati. L’obbligo scatta solo per le aziende che occupano più di 50 dipendenti.

Da evidenziare che il 28 febbraio scorso era scaduto il termine per l’invio telematico del prospetto informativo per i datori di lavoro pubblici e privati che, a livello nazionale, occupano almeno 15 dipendentiTale documento doveva essere trasmesso esclusivamente in caso di cambiamenti nella situazione occupazionale rispetto all’anno precedente a quello dell’invio del prospetto. Successivamente, l’Ufficio provinciale procederà ad inviare solo ai datori di lavoro privati l’elenco delle persone che si sono candidate e che sono in possesso dei requisiti fisici e professionali richiesti.

Informazioni  ai numeri: tel. 0736/277 473 – 471 – 986 – 488 (Centro per l’Impiego AP) e ai numeri tel 0735/7667235 – 222 (Centro per l’Impiego di SBT).

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 217 volte, 1 oggi)