MACERATA – “Siamo vicini a tutti i nostri corregionali e, in particolare, a tutti i cittadini che vivono nelle aree appenniniche delle Marche che dalla notte scorsa sono ripiombati nella paura per via della forte scossa che ha avuto per epicentro Muccia, centro dove il fenomeno sismico ha prodotto il crollo del campanile di una chiesa e molteplici danni a molti edifici”.

E’ quanto affermano, in una nota congiunta, i deputati e i senatori marchigiani del MoVimento 5 Stelle: “Lo sgomento è grande, soprattutto per i danni che si sono registrati in alcune soluzioni abitative d’emergenza: dopo essere state per mesi il pomo della discordia, alla luce dei ritardi con cui sono state consegnate, purtroppo ci tocca constatare che le cosiddette casette non sono neanche del tutto sicure”.

I grillini aggiungono: “Questo però non è il momento delle polemiche, ma dei fatti: chiediamo pertanto a tutte le forze politiche di essere collaborative e di non stare a guardare, perché è importante che venga rimessa in moto la macchina dei controlli sugli edifici pubblici e privati – concludono – Le popolazioni del Centro Italia vivono questo incubo da ormai quasi due anni e sono allo stremo: dalla politica si aspettano risposte, concretezza e risolutezza”.


Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 82 volte)