ASCOLI PICENO – Ascoli sempre più riferimento a livello italiano in ambito sportivo. Infatti dal 13 al 15 aprile la città delle Cento Torri ospiterà l’Assemblea Nazionale del Distretto Italia del Panathlon Club International.

“L’incontro organizzato dal Panathlon testimonia come la nostra città stia assumendo sempre più un ruolo centrale in ambito nazionale sportivo – dice il sindaco Guido Castelli -. Per noi rappresenta un vanto accogliere un evento che in passato si è svolto in realtà ben più grandi di Ascoli come Roma e Venezia. Auspichiamo che questa sia l’occasione per far conoscere la cittadina delle Cento Torri agli ospiti impegnati nell’assemblea, i quali di fronte all’inestimabile storia culturale e artistica ascolana, potranno conservare un ricordo indelebile di Ascoli e diffonderlo alle loro comunità”.

“Siamo orgogliosi di poter ospitare i delegati provenienti da tutta Italia del Panathlon, una associazione che da sempre si spende per veicolare i valori sani dello sport – dichiara l’assessore comunale Massimiliano Brugni -. Saranno giornate intense e utili per approfondire le diverse tematiche che caratterizzano il mondo sportivo. Inoltre tutti gli ospiti avranno la possibilità di visitare e ammirare la nostra splendida città”.

“L’Assemblea Nazionale del Distretto Italia del Panathlon Club International rappresenta una gratificazione importante per l’impegno che il Club di Ascoli ha messo in questi anni per proseguire quel lavoro iniziato nel 1956 dal Notaio Mauro Bracciolani, fondatore del sodalizio ascolano – afferma il presidente Panathlon Club Ascoli-Fermo Francesco Silvi -. Il Panathlon Club di Ascoli Piceno è stato il 34° in Italia e ha avuto presidenti di grande prestigio tra cui l’ex Sindaco Tonino Orlini. L’occasione di avere tra le Cento Torri i delegati dei 180 Club del Distretto Italia, è quindi anche motivo di grande orgoglio per tutti noi. Personalmente, in qualità di presidente da poco rieletto e quindi al secondo mandato, ho intravisto subito che questa poteva essere una buona opportunità anche dopo i problemi avuti lo scorso anno dal nostro territorio sul piano turistico e ricettivo a causa del sisma. Portare l’Assemblea del Panathlon Club International del Distretto Italia ad Ascoli darà infatti la possibilità agli hotel, ma anche ai ristoranti e alle attività commerciali ascolane di avere un po’ di clientela in più per tre giorni. Inoltre, non va dimenticato il valore che una Città Europea dello Sport come Ascoli assume ospitando tanti ex atleti dei vari sport Olimpici che attualmente ricoprono incarichi proprio all’interno dei vari Panathlon Club. Per questo motivo ringrazio il Governatore Area 5 (Marche ed Emilia Romagna, una delle 14 aree in cui è suddivisa l’Italia), Luigi Innocenzi per aver avallato la nostra candidatura, il Presidente Nazionale, Federico Ghio e il vice Presidente Internazionale Giorgio Dainese, nostro ex Governatore che tanto ci hanno aiutato in questi anni”.

Il programma della manifestazione prevede l’arrivo dei delegati Panathlon ad Ascoli nel tardo pomeriggio di venerdì. I lavori assembleari inizieranno sabato alle 10.30 e si svolgeranno presso l’Auditorium “Emidio Neroni” della Fondazione Carisap in rua del Cassero. Gli ospiti e gli accompagnatori dei delegati, sempre nella mattinata di sabato, visiteranno la città picena e la mostra “Cola d’Amatrice: da Pinturicchio a Raffaello” allestita nella Pinacoteca Civica, con una guida d’eccezione: il professor Stefano Papetti, direttore dei Musei Civici. Il tutto si concluderà domenica mattina con una colazione al Caffè Meletti in piazza del Popolo, occasione per salutare tutti i partecipanti all’assemblea.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 71 volte, 1 oggi)