ASCOLI PICENO – Sulla scia del grande successo di pubblico riscontrato nelle precedenti edizioni, l’associazione Chitarristica Picena presenta la sua quarta Primavera Chitarristica, una rassegna di concerti dedicata interamente alla chitarra classica nelle sue più varie ed affascinanti declinazioni.

L’evento è sostenuto dalla Fondazione Carisap e patrocinato dalla stessa Fondazione, dal Comune di Ascoli Piceno e dall’Istituto Musicale “G. Spontini”.

Guidati dall’esigenza di offrire una proposta di alto livello che possa allo stesso tempo rivolgersi ad ascoltatori di tutte le generazioni, gli organizzatori hanno ricercato repertori musicali di sicuro interesse coinvolgendo sia giovani interpreti emergenti sulla scena internazionale che concertisti di consolidata carriera.

L’inaugurazione della Primavera Chitarristica, sabato 21 aprile alle ore 18 presso la Chiesa di S. Andrea (corso Mazzini 33 ad Ascoli), sarà affidata al portentoso chitarrista romano Gianmarco Ciampa, reduce da innumerevoli successi in concorsi internazionali e tournèe mondiali.

Domenica 29 aprile alle ore 18 presso l’Auditorium Carisap “Emidio Neroni” saranno di scena con musiche assolutamente originali la giovane chitarrista italiana Elena Zucchini e il cubano Ahmed Dickinson, residenti Inghilterra e affermati internazionalmente, riuniti nell’ “Havana Suite Duo”.

Domenica 13 maggio tornerà l’Ensemble Chitarristico Piceno, l’orchestra ascolana comprendente 18 chitarre e contrabbasso, diretta per la prima volta dal maestro appignanese Francesco Albertini (presente anche in veste di clarinetto solista). Il concerto vedrà protagoniste anche la bravissima liutista Cristina Verdecchia e la giovane chitarrista emergente Eleonora Canzian.

L’ultimo appuntamento della rassegna, domenica 27 maggio alle ore 18 presso l’Auditorium Carisap “Emidio Neroni”, sarà affidato al Trio del Garda, che riunisce tre fra i migliori nomi del concertismo italiano: il flautista Mauro Scappini, il clarinettista Bruno Righetti ed il chitarrista Eros Roselli. Qualità e freschezza propositiva, in un finale che non mancherà di emozionere e divertire.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 102 volte, 1 oggi)