ASCOLI PICENO – Sta per scoccare l’ora della quattordicesima edizione di “Fritto Misto” ad Ascoli.

Dal 21 aprile alle ore 12 avrà luogo il fatidico taglio del nastro proprio all’ingresso del Palafritto. Sono previsti turisti da tutta Italia, in particolare dalle regioni del Centro, che prenderanno d’assalto la più sfiziosa delle aree, quella dove vengono cotte nelle friggitrici oltre cinquanta specialità.

Nell’area Coltiviamo le Marche invece una presenza simbolo del terremoto che nel 2016 ha colpito le nostre terre: Giampiero Cafini titolare de La Vecchia Ruota di Grisciano, uno degli interpreti più autentici della Pasta alla Gricia, che potrà essere degustata, comodamente seduti sia a pranzo che a cena, sorseggiando un bicchiere di Rosso Piceno, nell’enoteca dedicata al cinquantesimo anniversario del più antico vino Piceno.

Il biglietto degustazione di Fritto Misto costerà come al solito 12 euro e darà diritto a 12 ticket da spendere nel Palafritto, mentre il menù completo dell’area Coltiviamo Le Marche sarà venduto a 22 euro incluso un calice di Rosso Piceno e un gelato al Rosso Piceno.

Per i turisti è consigliata la Fritto Card, carta fedeltà che dà diritto a sconti nei Musei Ascolani e alla mostra su Cola dell’Amatrice e a una serie benefit come la degustazione di frittura gratuita presso lo stand Le Farine Magiche, il caffè presso Orlando Passion, la degustazione di Anisetta Meletti, la bibita Paoletti, un calice di vino Rosso Piceno, una bottiglietta di olio extravergine biologico del progetto Piceno Open.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 166 volte, 1 oggi)