ASCOLI PICENO – Presentati in comune i prossimi interventi che riguarderanno le aree verdi ed il restyling di tutti i parchi giochi di Ascoli, ad illustrare il progetto presenti il sindaco Guido Castelli, l’assessore Gianni Silvestri, il presidente di Ascoli Servizi Comunali Andrea Zambrini, Matteo Pagnoni di Ascoli Servizi Comunali e l’amministratore unico di Ecoinnova Francesco De Angelis.

“Vorrei fare una premessa – esordisce il sindaco di Ascoli Guido CastelliQuesti interventi sono necessari in minima parte per l’obsolescenza dei giochi ed in massima parte per colpa del vandalismo. C’è un problema a livello nazionale sui beni pubblici, dal prossimo anno vogliamo lanciare da parte delle scuole un’adozione di questi beni, i bambini devono proteggere i loro giochi, è una sfida culturale. Il messaggio politico è questo, vincere questa questione culturale che è una grande questione a livello nazionale; nella settimana della famiglia dedicheremo un focus su questo argomento”.

“Tra fine 2017 e inizio 2018 dovremmo portare a termine i lavori – spiega l’assessore Gianni Silvestric’è necessità di intervento sui 34 parchi giochi presenti in città anche perché alcuni non erano più a norma, in diverse aree abbiamo dovuto togliere dei giochi proprio per questo problema. Inseriremo nuovi giochi per una spesa di 48mila euro, più altri 24mila per mettere a norma quelli esistenti. Ci saranno interventi anche sulle aree verdi, ad esempio c’è stata un’azione importante sulla balconata a colle San Marco dove risistemeremo la staccionata per 1,7 chilometri”.

“Mai come in questa occasione mi sento di dover ringraziare l’amministrazione per il numero di interventi – prosegue Andrea ZambriniIn media effettuiamo 400 potature ed una trentina di abbattiture all’anno, nel 2017 abbiamo fatto oltre 560 potature e 90 abbattiture, è stato un anno con interventi a carattere straordinario anche a causa della neve”.

“La procedura ci consente che la qualità del lavoro sia ottimale – spiega Francesco De Angelis di Ecoinnova – c’è una perizia di un agronomo su ogni intervento, per ogni abbattitura c’è una relazione dell’esperto, cosa che non sarebbe obbligatorio secondo la legge regionale. La neve ha portato disagi ed interventi straordinari, gli uffici tecnici del comune sono comunque molto celeri nell’indicarci le segnalazioni che arrivano dai cittadini. Mensilmente faremo una ricognizione sui parchi giochi e riferiremo al comune, metteremo a norma tutte quelle situazioni che non lo sono; purtroppo il vandalismo è un grosso problema, a volte c’è la volontà di distruggere. Nelle aiuole mettiamo i fiori la mattina e la sera già non ci sono più. Spero che i cittadini ci aiutino a far durare questi interventi

“A colle San Marco, anche in vista del 25 aprile, abbiamo fatto la pulizia delle foglie e del belvedere –conclude Matteo Pagnoni – Insieme alla forestale abbiamo tagliato i rami della pineta rendendola fruibile. Faremo anche le pulizie post 25 aprile, abbiamo installato vari bidoni per incentivare la raccolta differenziata. Manderemo fino ai primi di maggio ogni giorno una squadra per pulire”.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 173 volte, 1 oggi)