ARQUATA DEL TRONTO – I proventi della vendita del suo libro per il Comune di Arquata del Tronto.  Oggi la volontà dell’autore si è tradotta in realtà e un sostanzioso assegno è stato consegnato nelle mani del sindaco Aleandro Petrucci alla presenza di una nutrita platea. L’opera che una raccolta di poesie e di pensieri,  si intitola “OR.ME della vita” e nasce dalla penna, dal cuore e dalla mente di Orazio Giuseppe Messina, carabiniere ora in pensione, presidente della sezione Associazione Nazionale Carabinieri di Genova – Sampierdarena e consigliere nazionale dell’Associazione Nazionale Cavalieri al Merito della Repubblica Italiana.

“Quando ho scritto questo libro – commenta Messina – ho deciso di devolvere il ricavato della vendita in favore delle popolazioni terremotate. Ho pensato al Comune di Arquata perché essendo più piccolo aveva  meno risonanza mediatica ma sicuramente le stesse necessità delle altre realtà colpite”.

La donazione di 4 mila euro effettuata a nome dell’Associazione Nazionale Carabinieri sarà destinata alle attività di ricostruzione del Comune di Arquata del Tronto e alla frazione di Capodacqua grazie all’opera di mediazione svolta dall’ex carabiniere Amato Cortellesi, presidente dell’ANC di Servigliano e originario di questa piccola e amata realtà  al confine tra Marche e Umbria.

“All’arma dei carabinieri ci lega un sentimento profondo – aggiunge il sindaco Aleandro Petrucci. – Io che sono il portavoce del popolo riporto qui il sentire comune, soprattutto quello della gente di una certa età alla quale vedere militari indossare questa divisa infonde un sentimento di sicurezza. Per questo ho fortemente voluto che un presidio dei carabinieri, che ci sono stati molto vicino nei giorni e mesi successivi agli eventi sismici, restasse ad Arquata”. Il primo cittadino ha ringraziato con un abbraccio l’autore del libro e simbolicamente l’Associazione nazionale carabinieri e i tanti aderenti delle varie sezioni d’Italia.

Alla consegna dell’assegno erano presenti molti esponenti dell’associazione, alcuni dei quali con origini arquatane. L’autore ha ringraziato quanti hanno collaborato alla redazione del volume e la comunità di Villalba in provincia di Caltanisetta, località in cui risiede e ama tornare nel tempo libero.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 375 volte, 1 oggi)