ASCOLI PICENO – Ascoli e Perugia si sfidano a viso aperto il 28 aprile al Del Duca: per tutto il primo tempo i bianconeri schiacciano gli umbri nella propria metà campo, ma basta un perfetto cross di Mustacchio per la testa di Cerri che infila in rete.

Euro gol di Addae per il pareggio del Picchio che sfruttando un’uscita sbagliata di Leali infila a porta sguarnita. Secondo tempo sulla falsa riga del prim0 con il Perugia però più pericoloso in avanti e che va in vantaggio ancora con Cerri ma dopo un minuto ci pensa D’Urso a pareggiare i conti per il 2 a 2 finale.

Giornata che non porta sorrisi al Picchio, vincono tutte le squadre in coda, Cesena corsara a Frosinone e Pro Vercelli che batte il Parma. Empoli che pareggia col Novara ma riesce comunque a vincere questo campionato e tornare in serie A. L’Ascoli invece a quota  in zona play out  al 19° posto. 

Patron Bellini in sala stampa: “Pareggio che ci va bene, il Perugia è una grande squadra quello che abbiamo fatto ce lo siamo meritato ora dobbiamo guardare alle prossime partite, ci dobbiamo guadagnare la salvezza. Abbiamo reagito bene per due volte potevamo fare meglio, ma loro sono forti.  Addae quando sono venuto qui vedevo che prendeva sempre cartellini rossi, lo abbiamo multato per questo ed ora è un elemento fondamentale per questa squadra non solo per il gol. Oggi tanti risultati a sorpresa come a Vercelli: nessuno ti regala niente, devi lottare ora abbiamo gli scontri diretti, cominciando da martedì. Riparto subito, sono tornato per portare fortuna alla squadra”.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.