SARNANO – “Oggi, 2 maggio, ci ritroviamo a Sarnano con questa bellissima realizzazione. Sono qua per portare il ringraziamento mio e della Regione in un giorno di festa per Sarnano, per questo territorio e per tutta la regione”: così il presidente Luca Ceriscioli all’inaugurazione della Scuola Media “Giacomo Leopardi” di Sarnano ricostruita e donata “chiavi in mano” all’amministrazione locale dalla Andrea Bocelli Foundation e Only The Brave Foundation di Renzo Rosso. Presenti Andrea Bocelli, Renato Zero, Maria Grazia Cucinotta, Dj Ringo e Sarah Ferguson. “Il valore di un’anima candida. Grazie di esistere André…”. Così Renato Zero rivolto ad Andrea Bocelli dopo aver duettato insieme in ‘Con te partirò’ durante l’inaugurazione. Bocelli ha cantato anche l’inno d’Italia prima del taglio del nastro della struttura.

Andrea Bocelli e Renato Zero a Sarnano (video Fb Guido Castelli)

Posted by Guido Castelli on Wednesday, 2 May 2018

“Contiamo in momenti come questo che segnano un passo in avanti verso la ripartenza e la rinascita – ha aggiunto il presidente – Ringrazio chi ha fatto questo gesto di generosità, sono persone che rappresentano in modo eccellente il nostro Paese, per quello che sanno fare nel campo dell’arte, delle imprese, del design. Oggi ci mostrano un altro lato importante che è nelle radici del nostro Paese: quello spirito di solidarietà e vicinanza tra le persone, fondamento sul quale costruire ogni percorso. Le Marche hanno vissuto la più grande tragedia dal dopoguerra, decine di migliaia di sfollati, danneggiati abitazioni, edifici pubblici, municipi, scuole, in un elenco infinito di opere da sistemare. Si può superare un momento come questo solo se lo facciamo con lo spirito giusto, che è di unità, di vicinanza, e lo possiamo fare se sentiamo il calore delle persone che portano la loro generosità come contributo per queste comunità”.

Conclude Ceriscioli: “La scuola è bella fuori, bella dentro, è il punto di ripartenza per ogni luogo, sappiamo cosa vuol dire ripartire dalle scuole. Grazie a chi rende eccellente questo Paese, ci fa fare questo passo in avanti e continua a ridare speranza ai cittadini di questo territorio così duramente colpito”.

La nuova struttura, realizzata con tecniche di costruzione moderne e antisismiche e a risparmio energetico, accoglierà 100 studenti in tempi brevi al fine di consentire loro di tornare regolarmente a svolgere le lezioni in un edificio nuovo e sicuro. E’ composta da 6 aule, 3 laboratori, un’aula magna, una biblioteca, una sala insegnanti, servizi e locali accessori. Al centro dell’edificio si trova una corte, circondata da ampie vetrate sui quattro lati. La superficie della struttura è di 920 mq, la corte interna è di 270 mq.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 713 volte, 1 oggi)