ASCOLI PICENO – “Il nostro pensiero va ai tre operai vittime dell’incidente occorso questa mattina mentre stavano lavorando per il ripristino della strada statale 685, in località Pescara del Tronto (tristemente nota per la tragedia vissuta a causa del il terremoto).

Questa è la nota dei parlamentari marchigiani del Movimento 5 Stelle dopo la piattaforma ribaltata nel borgo ascolano nella mattinata del 17 maggio: “La speranza è che le loro condizioni non siano gravi e che possano rimettersi al più presto. In attesa di conoscere l’esatta dinamica dell’incidente non possiamo però non soffermarci sul dramma degli incidenti sul lavoro e sulle condizioni di scarsa sicurezza nelle quali sono costretti a lavorare troppi lavoratori – si legge nel comunicato diramato – Sulla sicurezza dei cantieri chiediamo di valutare il potenziamento delle squadre di controllo dell’Asur, anche in ragione della vastità del cratere. Le tragedie che si susseguono impongono alla politica di imprimere quella una svolta che fino ad ora non c’è mai stata: la cultura della sicurezza sul posto di lavoro è imprescindibile per un paese che voglia dirsi civile”.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 289 volte, 1 oggi)