ASCOLI PICENO – Quattro spettacoli in due giorni per festeggiare i 25 anni della scuola di danza Tina Dance e la Giornata del Donatore dell’Avis di Ascoli Piceno: “La miniera delle Arti”.

Quattro spettacoli firmati da Tina Nepi e Garrison Rochelle con coreografie di Tina Nepi, Michela Torquati, Gianluca Bessi, Annalisa Nardone, Anna Gialluca, Giulia Giuliani, Mario Klyde, Francesca Amante, Lisa Brasile e Jacopo Paone. I quattro eventi sono stati presentati nel corso di una conferenza stampa nella scuola di danza ‘Miniera delle Arti’ dalla direttrice Tina Nepi, dalla coreografa e insegnante di tip-tap e danza moderna e dal presidente comunale e vice presidente provinciale dell’Avis, Stefano Felice.

Si  inizierà giovedì 7 alle ore 21 al Teatro Ventidio Basso con lo spettacolo ‘Life is a Show’ dove Tina ripercorrerà i suoi 25 anni di carriera. Lei ex alunna della indimenticabile signorina Caterina Ricci, ‘madre’ di tutte le ragazze che hanno praticato il ‘balletto’ in città. Venerdì 8 si proseguirà alle 17 con lo spettacolo ‘Movimentarte’ realizzato in coillaborazione con la Fondazione ‘Laureus’ di Milano e con l’Istituto comprensivo del Tronto e Valfluvione in particolare con le scuole di Acquasanta e Arquata dirette dalla professoressa Patrizia Albanesi. Alle 21 si tornerà di nuovo in teatro per lo show dei 25 anni di Tina Dance e poi alle 23 si uscirà dal teatro in corteo accompagnati da musicisti e artisti per arrivare fino in Piazza del Popolo dove ci sarà il gran finale con il lancio di mille palloncini.

“Sarà una grande festa – ha ammesso Tina Nepi – dove interverranno le mie ex allieve che in questi anni hanno costruito le loro carriere di ballerine professioniste e una arriverà addirittura da Londra. Ringrazio l’Avis che ha creduto in questo progetto e tutti coloro che hanno collaborato alla realizzazione di questi quattro show che hanno già fatto registrare il tutto esaurito e che spero saranno apprezzati dal pubblico”.

Soddisfatto anche il presidente dell’Avis Comunale Stefano Felice. “Sono io  che devo ringraziare – ha ammesso – anche perché Tina non è solo una partner ma una educatrice sul mondo dell’associazionismo che fa comprendere ai suoi allievi e in particolare ai più piccoli quanto sia importante il volontariato e il volere il bene degli altri”.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.