ASCOLI PICENO – “Oggi, 18 giugno 2018, 74esimo anniversario della liberazione della città di Ascoli Piceno dal nazi-fascismo assistiamo ad un atto vile ed incommentabile ai danni della democrazia e della nostra città che, si ricorda, è insignita della medaglia d’oro al valor partigiano”.

Si apre così la nota del Comitato Antirazzisti Piceni: “Come documentato dalla fotografia che si allega dei facinorosi hanno imbrattato i manifesti relativi alla ricorrenza e alle relative iniziative organizzate con delle svastiche (affissioni in corso Vittorio Emanuele, Ascoli Piceno) – si legge nel comunicato inviato alle istituzioni – Chiediamo un urgente e significativo intervento delle istituzioni, che tra l’altro patrocinano l’evento di oggi, al fine di stigmatizzare l’accaduto ed intervenire contro ulteriori atti vandalici che sono lesivi della dignità della città di Ascoli Piceno e di quanti hanno perso la vita affinchè fosse liberata”.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.