ASCOLI PICENO – “In merito al comunicato stampa odierno dell’Ascoli Picchio, Bricofer si trova suo malgrado costretta a rettificare quanto riportato circa il mancato accordo sulle garanzie che Bricofer avrebbe dovuto fornire per il perfezionamento dell’operazione”.

Dopo la trattativa saltata scoppia la polemica fra l’azienda e la società bianconera: “Quest’ultima, dopo oltre due settimane di trattative, si sarebbe difatti dovuta concludere in sede notarile sabato 23 giugno 2018, ma solo nel pomeriggio di oggi dalla parte venditrice sono state formulate nuove e diverse richieste in termini di ulteriori garanzie, con l’oggettiva impossibilità di farvi fronte ed espressione unicamente della indisponibilità della venditrice a proseguire la trattativa”.

Bricofer conclude: “A dimostrazione di ciò vi sono i numerosi testi negoziali scambiati tra parti e professionisti, ove di dette nuove ed ulteriori garanzie fini ad oggi pomeriggio non vi era traccia”.


Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 668 volte, 1 oggi)