ASCOLI PICENO – Lunedì 9 luglio alle ore 18.30, sarà presentato il libro di Andrea Cangini “La camicia nera di mio padre“, nella Sala dei Savi a Palazzo dei Capitani ad Ascoli Piceno.

Andrea Cangini è un politico, è stato direttore del Resto del Carlino e di Quotidiano Nazionale dal 2014 al 2018. Nelle recenti elezioni politiche nazionali, si è candidato tra le file del partito di Forza Italia, eletto nel collegio plurinominale della Regione Marche.

Il libro “La camicia nera di mio padre” narra della storia di suo padre Franco, ex direttore di Il Tempo, che espresse il desiderio di essere sepolto nella bara vestito con una camicia nera.

“Prima di morire, la scorsa settimana, mio padre ha lasciato un’unica disposizione: essere vestito in camicia nera. Era così che voleva presentarsi al suo funerale e così è stato”, scrive il giornalista Andrea Cangini. “Mi sono chiesto che senso avesse. Il suggello di un’ esistenza, è stata la risposta. Quando la guerra fu persa e il fascismo si dissolse, mio padre aveva dieci anni. Era un bambino. Eppure per tutti i 72 anni che seguirono non smise mai di sentirsi un reduce. Non che l’ abbia mai teorizzato, non che ne avesse fatto una retorica. Tanto meno una carriera. Ma si capiva. Non credo si sia trattato di una questione politica, la questione fu semmai etica e in un certo senso estetica. Il crollo rappresentò, evidentemente, un trauma. Un trauma nazionale”.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.