L’AQUILA – “L’avvio dei cantieri per l’ammodernamento della strada statale 260 “Picente” (dorsale Amatrice-Montereale-L’Aquila) dallo svincolo di Marana allo svincolo di Cavallari (lotto 4), è previsto entro settembre“.

Così in una nota stampa l’Anas sulla vicenda della realizzazione del quarto lotto della Superstrada L’Aquila-Amatrice, i cui ritardi hanno portato il consigliere regionale del Pd Pierpaolo Pietrucci ad avviare uno sciopero della fame nel suo ufficio a Palazzo dell’Emiciclo, sede del Consiglio regionale all’Aquila. Pietrucci ha sottolineato che avrebbe terminato lo sciopero solo con un impegno ufficiale dell’Anas.

Ora si dovrà verificare cosa deciderà. Secondo quanto si è appreso sta commentando la nota con i sindaci dell’Alta Valle dell’Aterno. “Lo scorso marzo, con la conclusione della fase di verifica di ottemperanza, l’appaltatore ha potuto concludere il progetto esecutivo e ad oggi Anas ha completato anche la procedura di validazione dello stesso, che sarà approvato nelle prossime settimane – si legge ancora nella nota Anas – L’opera, per un valore complessivo di 61 milioni di euro, interessa in particolare un tratto di circa 6,4 km della strada statale 260 “Picente” nei comuni di Montereale e Capitignano, in provincia dell’Aquila. I lavori prevedono l’adeguamento della sede stradale a 9,5 metri complessivi, con 2 corsie da 3,5 metri, una per senso di marcia, e banchine laterali da 1,25 metri”.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 103 volte, 1 oggi)