POGGIO DELLA PAGNOTTA/CHIESA SANTA MARIA MADDALENA – Il Festival di Neri Marcorè, ideato per rilanciare le zone montane marchigiane dopo il sisma del 2016, non si ferma.

“RisorgiMarche” vedrà protagonista il concerto gratuito di Luca Carboni in programma martedì 17 luglio alle ore 16.30 al Poggio della Pagnotta / Chiesa Santa Maria Maddalena, tra i Comuni di Valfornace e Caldarola nel Maceratese. Ecco tutte le informazioni utili.

AUTO E MOTO

Sono state predisposte due aree parcheggio. Non sono previste prenotazioni on line di pass per auto e moto.

AUTOBUS

È prevista un’area parcheggio a Valfornace per autobus accreditati dopo aver fatto richiesta all’indirizzo autobus@risorgimarche.it.

BICI

Nessun tipo di restrizione numerica per l’accesso diretto con le biciclette.

PERCORSO A PIEDI

I varchi e i relativi percorsi per accedere al Poggio della Pagnotta, area definita per il concerto, sono due situati tra i Comuni di Valfornace e Caldarola (MC).

VARCO 1: Dal Comune di Valfornace (MC) il varco è previsto nella Frazione San Giusto, in prossimità del cimitero al quale si accede dalla ex S.S.77. Lasciato il varco il cammino inizia lungo una strada asfaltata per i primi 4 chilometri, superando la Frazione di San Giusto dove al rientro sarà prevista un’area ristoro per il Dopo Festival di fronte alla splendida omonima chiesa del XI sec. Subito dopo le frazioni di Cupa e di Collemese si lascia la strada asfaltata e si volta a sinistra su una sterrata che conduce progressivamente in salita, per i successivi 4,5 chilometri, fino alla chiesetta di Santa Maria Maddalena, simbolo di questi monti. Dalla chiesa si prosegue per altri 500 metri fino all’area ristoro e subito dopo nell’area concerto al Poggio della Pagnotta. Il percorso non è impegnativo per la tipologia di terreno ed è in gran parte protetto dal sole attraversando luoghi boscosi e con una fresca vegetazione, ma richiede, comunque, per distanza e dislivello, una buona attitudine al cammino, essendo in continua e costante salita fino ad affrontare 700 metri di dislivello su una distanza complessiva di 9 chilometro, con tempi di percorrenza di circa 3 ore escluse le soste. Per tale ragione si consiglia di partire per tempo, prestare particolare attenzione a tutti i consigli di sicurezza segnalati sul sito www.risorgimarche.it, affrontare il percorso ben attrezzati con scarpe adeguate da escursione, un cambio d’abbigliamento e acqua a sufficienza non essendoci fonti lungo il cammino. L’itinerario sarà segnalato lungo tutta la sua lunghezza e si adatta bene agli appassionati di Mountain Bike.

VARCO 2: Dal versante opposto si parte dal Comune di Caldarola (MC), dove il varco è previsto su un’area parcheggio predisposta in prossimità dell’antenna/ripetitore, superata la frazione di Castiglione. Il percorso parte dall’area parcheggio inizialmente lungo un tracciato a tratti erboso, fino ad incrociare, dopo il primo chilometro e mezzo, una larga strada sterrata di montagna. Il tracciato è in costante salita e assolato, completamente privo di vegetazione. Partendo da una quota di circa 790 metri, si giunge fino alla chiesetta di Santa Maria Maddalena dopo 4,5 chilometro di cammino e da lì si prosegue per altri 500 metri fino all’area ristoro e subito dopo sul Poggio della Pagnotta nell’area concerto. Il percorso non è impegnativo per la tipologia di terreno, ha una distanza di 5 chilometri, un dislivello di 330 metri con tempi di percorrenza di 1,30 ora circa escluse le soste. Anche in questo caso affrontare il percorso ben attrezzati di scarpe adeguate da escursione, un cambio d’abbigliamento e acqua a sufficienza non essendoci fonti lungo il cammino.

DISABILI

La segnalazione di idoneità degli spazi avverrà sulla base dei sopralluoghi che verranno effettuati dalle autorità competenti, di concerto con la produzione. Per questi concerti le persone con disabilità motorie potranno raggiungere con i propri automezzi le aree di parcheggio predisposte, dopo aver acquisito le informazioni e il pass necessari attraverso la mail di seguito indicata (disabili.risorgimarche2018@gmail.com), entro le ore 12 del giorno precedente al concerto.  Il pass è obbligatorio per gestire al meglio le varie e complesse questioni legate alla sicurezza e all’assistenza sanitaria anche a causa delle inconsuete modalità di fruizione degli eventi di RisorgiMarche. L’ultimo tratto da percorrere, pochi metri, è su prato o terreno sconnesso per cui è necessario essere attrezzati o accompagnati. Controllate la sezione concerti del sito www.risorgimarche.it e i social di RisorgiMarche per aggiornamenti.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.