AMANDOLA – Si avvicina un’altra tappa importante del Festival ideato da Neri Marcorè per rilanciare le zone montane marchigiane dopo gli eventi sismici del 2016.

Per scoprire il personaggio misterioso della Festa a Sorpresa di “RisorgiMarche”, nonché il compleanno dello stesso Neri Marcorè, si dovrà raggiungere il silenzioso altipiano di Casalicchio, uno dei borghi rurali di epoca medievale più isolati del Comune di Amandola, ubicato all’interno del Parco Nazionale dei Monti Sibillini e considerata frazione di particolare interesse storico-ambientale. Appuntamento al 31 luglio, dalle 16.30, evento gratuito. Nel frattempo è stato svelato che Simone Cristicchi e Gnu Quartet recupereranno parte dell’esibizione interrotta qualche settimana fa a causa del maltempo. A fine concerto l’immancabile DopoFestival nel borgo Fermano.

Ecco tutte le informazioni utili per raggiungere il “palco verde”.

AUTO / MOTO / CAMPER

Sono state predisposte 2 aree parcheggio per un totale di 9 mila posti auto, moto e camper (1.500 posti al capoluogo e 7.500 a Garulla). Non sono previste prenotazioni on line di pass per auto / moto / camper.

AUTOBUS

È prevista un’area parcheggio per un massimo di 8 autobus accreditati dopo aver fatto richiesta all’indirizzo autobus@risorgimarche.it.

BICI

Nessun tipo di restrizione numerica per l’accesso diretto con le biciclette.

PERCORSO A PIEDI

Si potrà accedere all’area concerto attraverso due varchi:

VARCO LOCALITÀ CASE INNAMORATI (parcheggio auto / moto / camper / pullman)
Il primo varco sarà all’incrocio SP 83 e località Case Innamorati, non lontano dal centro abitato di Amandola. Diverse aree destinate a parcheggio saranno indicate nel centro del comune (area industriale di Pian di Contro, zona Campo Sportivo, zona ex Campo Sportivo e a ridosso di Via Pascali e Via Nocelli), su una grande area proprio in prossimità del varco (parcheggio Laurenzi), e lungo le strade nella vicina area industriale, mentre in prossimità del Cimitero è prevista un’area sosta per gli autobus. Il percorso inizia su strada asfaltata in direzione della frazione Paterno per i primi 3 chilometri, fino all’incrocio con via Villa Franca Lancia; da qui il cammino continua su una strada sterrata fino ad arrivare all’Abbazia dei Santi Vincenzo ed Anastasio e continua fino al borgo di Casalicchio dove, poco distante, si giunge all’area concerto. Si tratta di un itinerario privo di difficoltà e con tratti boscosi, dove è possibile trovare acqua vicino alla frazione Paterno, all’Abbadia e a Casalicchio lungo il percorso di totali 5,5 chilometri, con un dislivello totale di circa 460 metri e tempo di percorrenza di circa un’ora e 45 minuti. I tempi di percorrenza si intendono escluse le soste. Alla fine del concerto è prevista un Dopo Festival, a cura del Comune di Amandola, in tutto il centro cittadino.

VARCO FRAZIONE GARULLA (parcheggio auto / moto / camper)
Il secondo varco sarà collocato a ridosso del centro abitato di Garulla, dove sono previste le aree parcheggio dalle quali il pubblico dovrà necessariamente proseguire a piedi o in bicicletta. Si inizia il percorso in direzione Garulla Superiore in un tratto iniziale di strada asfaltata per il primo km. Qui si lascia la strada e si prosegue lungo una stradina sterrata che è una tratta del Sentiero GAS (Grande Anello del Parco Nazionale dei Sibillini). Il percorso continua a tratti boscosi e con alcuni saliscendi, fino a diventare un sentiero più stretto ma ben transitabile. Fare attenzione in un breve tratto che attraversa rigoli d’acqua e zone fangose. Ai 3 chilometri il percorso intercetta sulla sinistra il cammino che sale da Amandola, quindi continua sulla strada sterrata fino ad arrivare all’Abbazia dei Santi Vincenzo ed Anastasio e continua fino al borgo di Casalicchio e all’area concerto. Si tratta di un percorso non difficile, dove è possibile trovare acqua vicino alla frazione Paterno, all’Abbadia e a Casalicchio lungo tutto il percorso di 4,5 chilometri, con un dislivello totale di circa 280 mt e un tempo di percorrenza di circa un’ora e 15 minuti.

DISABILI

La segnalazione di idoneità degli spazi avverrà sulla base dei sopralluoghi che verranno effettuati dalle autorità competenti, di concerto con la produzione.  Per questi concerti le persone con disabilità motorie potranno raggiungere con i propri automezzi le aree di parcheggio predisposte, dopo aver acquisito le informazioni e il pass necessari attraverso la mail di seguito indicata (disabili.risorgimarche2018@gmail.com), entro le ore 12 del giorno precedente al concerto.  Il pass è obbligatorio per gestire al meglio le varie e complesse questioni legate alla sicurezza e all’assistenza sanitaria anche a causa delle inconsuete modalità di fruizione degli eventi di RisorgiMarche.  L’ultimo tratto da percorrere, pochi metri, è su prato o terreno sconnesso per cui è necessario essere attrezzati o accompagnati. Controllate la sezione concerti del sito www.risorgimarche.it e i social di RisorgiMarche per aggiornamenti.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.