ASCOLI PICENO – “Fruttuosa conferma della vicinanza del governo al territorio Piceno”.

Il commento all’unisono è la sintesi dell’incontro tra il Ministro dello Sviluppo Economico Luigi di Maio e i parlamentari marchigiani Arrigoni, Latini e Patassini (Lega), Cataldi, Fede e Silvestri (M5S).

Voluto per fare il punto sulla vertenza Whirlpool “respingendo al mittente” le polemiche dei giorni scorsi dopo lo slittamento tecnico del tavolo programmato per lo scorso luglio, l’incontro si è allargato ad altri temi caldi. “Il problema Whirlpool ha tutta l’attenzione del Mise che, come conferma il ministro, è in costante contatto con l’azienda – segnalano i parlamentari legastellati – L’impegno è massimo su una vicenda che mette a dura prova un territorio profondamente segnato da crisi finanziaria e terremoto”.

Un binomio di pesantissime criticità che hanno trovato d’accordo ministro e parlamentari marchigiani nell’impostare una nuova e condivisa visione del percorso per cercare di contrastarne gli effetti sul tessuto economico e sociale. “Siamo d’accordo sulla necessità di un cambio di rotta a partire dall’approccio al problema – riferiscono i parlamentari marchigiani di Lega e M5S – Già dall’autunno prossimo sul terremoto faremo in modo che le comunità, gli imprenditori, le reti delle professioni tecniche e le istituzioni si confrontino per fare sintesi e sviluppare un percorso realmente condiviso, l’unico che possa dare risposte concrete cercando, in ogni modo possibile, di trasformare i bisogni in opportunità”.


Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 107 volte)