ASCOLI PICENO – Ultime presentazione in casa Ascoli a due giorni dal debutto stagionale in Serie B contro il Cosenza; oggi, 24 agosto, è la volta dell’attaccante serbo Nikola Ninkovic e dell’attaccante senegalese Sidy Coly Keba.

Il mister mi ha chiamato ed è stato decisivo nello scegliere l’Ascoli – dice Ninkovic – lo scorso anno con lui ad Empoli ho giocato tanto e spero di giocare tanto anche quest’anno. Ad Empoli abbiamo fatto un bel campionato, bisogna lavorare tanto ogni giorno ed impegnarsi tanto in ogni partita. Conosco i miei nuovi compagni d’attacco, spero che faremo tanti gol. In campo posso ricoprire diverse posizioni, dal trequartista all’ala; il mister lo conosco bene, è una persona veramente brava, come allenatore non c’è bisogno di dirlo, l’Ascoli con lui può fare un bel campionato.

Ho sentito tante belle cose sulla tifoseria dell’Ascoli – prosegue il serbo – sono simili a quelli del Partizan Belgrado, non vedo l’ora di giocare davanti a loro. Fisicamente non sono ancora al meglio ma posso giocare fin da subito, ho trovato un bellissimo gruppo con tante brave persone. Non conosco bene il Cosenza ma è una partita molto importante, dobbiamo fare bene e cercare di vincere

“Sono stato con la Roma negli Stati Uniti in una tournée e sono stato il capocannoniere – esordisce Keba Coly – bellissima esperienza. Sono felicissimo di essere qui, sono due anni che seguo sempre l’Ascoli, l’anno scorso c’era il mio amico D’Urso, tifo Ascoli. Mi hanno parlato molto bene del mister, non ho esitato a venire qui. Per me è indifferente giocare a centrocampo o in attacco, per me è importante giocare e mettere in difficoltà il mister. Ho iniziato nello Spoltore e poi quando mi ha visto la Roma mi ha preso subito, sono arrivato in Italia per studiare. Il mio obiettivo è di fare sempre bene e di crescere con la squadra, spero di fare più punti possibili, sicuramente più dell’anno scorso”.


Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 108 volte, 1 oggi)