ASCOLI PICENO – I bianconeri torneranno in campo domani pomeriggio, 15 settembre, alle 15 al “Del Duca”, per affrontare il Lecce. Le due compagini che giocano entrambe in stadi costruito dal Presidentissimo Costantino Rozzi si sono affrontate numerose volte, in serie C, B e serie A.

La prima sfida tra le due compagini fu nel campionato di Serie C nel 1962/1963, terminò 1 a 0 per i bianconeri, l’ultima sfida invece nel 2016/2017, in Coppa Italia  terminò 2-2 nei tempi regolamentari (8-9 dopo calci di rigore).

Tanti ex nella sfida, tra cui Pericchini e Ingrosso nelle fila del Lecce invece fuori rosa l’ex bianconero Chiricò: la società ha preso la decisione di “rendere non disponibile il calciatore, per preservare il clima di serenità e unità con i tifosi”.

Mister Liverani alla vigilia del match: “Credo che la sosta in questo periodo fosse utile per continuare il lavoro anche con i giocatori che sono arrivati dopo e recuperare infortunati e la condizione di alcuni che erano indietro. Bisogna ripartire dalle cose buone e dagli errori fatti, andiamo in un campo ostico e di tradizione, sono abituati a questo campionato anche se non sono partiti benissimo giocano davanti ad un pubblico importante. Ogni volta che sono andato su quel campo è stata dura. Anche loro hanno molti giocatori nuovi da amalgamare. Hanno carattere, fisicità esperienza giovani di grandissima prospettiva come Frattesi, possiamo confrontarci e vedere che succede sarà una partita molto fisica e di ritmo”.

“Dobbiamo essere concentrati, abbiamo giocato due partite con Falco come centravanti, Pettinari non ha fatto gol non mi crea problemi il reparto offensivo non sono preoccupato del singolo. Credo che in altri momenti li faranno anche gli altri attaccanti.” conclude l’allenatore.

Il tecnico Fabio Liverani ha convocato 25 giocatori per la gara: Bleve, Petriccione, Cosenza, Arrigoni, Mancosu, Lepore, Torromino, Haye, Palombi, Marino, Meccariello, Pettinari, La Mantia, Falco, Tsonev, Vigorito, Tabanelli, Venuti, Lucioni, Calderoni, Fiamozzi, Armellino, Scavone, Bovo, Milli.

 


Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 54 volte, 1 oggi)