ANCONA – Entro il prossimo mese di dicembre il portale nazionale Conciliaweb consentirà alle associazioni dei consumatori di gestire le pratiche di conciliazione per conto degli utenti.

Lo comunica l’assessora regionale Manuela Bora, al termine dell’incontro che si è svolto, a Roma, con l’Agcom. Nel luglio scorso le associazioni marchigiane avevano segnalato come, nel nuovo portale dell’Agenzia per le garanzie nelle comunicazioni, non fosse prevista la possibilità di operare con delega e di rappresentare i cittadini nella risoluzione delle controversie tra utenti e gestori di telefonia, Interne e PayTV. Di fatto, ricorda Bora, “le nuove modalità informatiche precludevano il diritto dei consumatori a farsi assistere e rappresentare in udienza dalle associazioni, indebolendo la posizione dell’utente del servizio e privandolo della possibilità di avvalersi di un supporto tecnico qualificato”.

La commissione Attività produttive delle Regioni e la Conferenza dei presidenti, su proposta delle Marche, hanno chiesto l’incontro con Agcom per definire la questione. L’assessora si ritiene “soddisfatta” del risultato ottenuto. Nei prossimi giorni convocherà il Comitato regionale dei consumatori utenti per focalizzare eventuali altre questioni, dal momento che Agcom ha aperto un “filo diretto” con le Regioni e la commissione Attività produttiva, coordinata dalle Marche


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.