ASCOLI PICENO – La Resistenza nel Piceno. Mercoledì 3 ottobre avrà luogo la celebrazione del 75° anniversario dell’inizio della lotta di liberazione in Ascoli Piceno. Il 12 settembre 1943 i militari e la popolazione ascolana insorsero contro gli invasori nazisti venuti ad occupare la città delle Cento Torri mentre il 3 ottobre successivo i partigiani, tra i primi in Italia, combatterono sul Colle San Marco contro un intero reggimento sacrificando numerose giovani vite.

La manifestazione, organizzata dalla Provincia, insieme al Comune di Ascoli Piceno e l’A.N.P.I provinciale, per rievocare gli avvenimenti storici e il conseguimento della medaglia d’oro al valor militare per attività partigiana, inizierà alle 9 con la deposizione della corona in Piazza Simonetti – Palazzo del Governo. Quindi, alle 9.15, si terrà l’omaggio presso il monumento ai caduti a P.zza Roma. Successivamente, alle 9.30, autorità civili e militari si sposteranno a Colle San Marco, dove alle 10, si svolgerà la deposizione della corona sul cippo e sul sacrario ai caduti per la Resistenza e la resa degli onori ai caduti. Concluderà la giornata, alle 11, la celebrazione della Santa Messa in memoria dei caduti.

Alla cerimonia interverranno il Prefetto di Ascoli Piceno dottoressa Rita Stentella, il Presidente della Provincia Paolo D’Erasmo, il Sindaco di Ascoli Guido Castelli e il Presidente del Comitato provinciale A.N.P.I. Pietro Perini.


Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 109 volte, 1 oggi)