ASCOLI PICENO – La Corale Cento Torri ha ricordato, a due mesi dalla scomparsa, il presidente Roberto Buondi , nell’Auditorium Neroni.

“Non è facile ricordare un amico scomparso da poco senza cadere nella retorica, la Corale Cento Torri si è inventata una serata, dedicata al carattere e alle passioni di Roberto Buondi”. In ricordo del presidente, apprezzamenti da parte del sindaco di Ascoli, Guido Castelli, del vicesindaco Donatella Ferretti e dal presidente regionale dell’associazioni coristiche marchigiane, Massimiliano Fiorani.

Il testo dello spettacolo, scritto da Maria Regina Azzarra e Nazareno Allevi ha ripercorso le numerose iniziative di Buondi e fantasticando su “come si stesse divertendo in Paradiso”.

Nazareno Allevi e Carmelita Galiè, nei panni di attori improvvisati, hanno recitato in dialetto ascolano, con incursioni di Andrea De Santis nei panni a turno del fine dicitore, di Cecco D’Ascoli e del cerimoniere ufficiale.

Lo spettacolo è stato costruito inserendo le canzoni classiche ascolane, come Ascule ‘n quiste cuore, l’Ascenziò, Marì Marì e Ascule mie bella.

Dopo la carrellata di immagini di vita vissuta da Roberto Buondi, dall’infanzia fino agli ultimi tempi, il finale si è chiuso con un’ultima immagine, ” Io non me ne sono andato, sono sempre qui. Vi ho solo lasciato fare

L’Auditorium Neroni ha visto larga partecipazione di pubblico, con sincera ammirazione per il coro, gli attori e gli autori che hanno curato lo spettacolo. All’amato Roberto Buondi, succede come presidente Giorgio Aquilani.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 71 volte, 1 oggi)