COLLI DEL TRONTO – Grande soddisfazione per il Sindaco di Colli del Tronto Andrea Cardilli per l’approvazione dello studio di fattibilità per il miglioramento sismico ed adeguamento funzionale dell’ Ex-Ufficio postale in via Salaria, che diventerà la nuova caserma dei Carabinieri.

“La realizzazione di una nuova caserma era un punto molto importante del nostro programma elettorale – commenta il Primo cittadino – al fine di garantire un livello di sicurezza  più capillare per l’intera cittadinanza e sull’intero territorio comunale e della Vallata. Non solo il Consiglio si è espresso a favore a grande maggioranza (unico voto contrario quello di Federico Verdecchia di Paese Comune, Ndr) ma il risultato più grande lo abbiamo ottenuto quando per la prima volta da quando amministro la città, ieri sera, abbiamo potuto contare sulla presenza dei cittadini. I quali, a Consiglio terminato, ci hanno fatto i complimenti”.

Per Cardilli Colli “diventa un punto strategico per la sicurezza della Vallata anche in vista del nuovo sottopasso, uno snodo importante della Salaria che sarà proprio nei pressi della nuova caserma, e della realizzazione dell’Ospedale Unico. Una Vallata che poi si popola di anno in anno e che a tutt’oggi può contare solo su due caserme: quella di Castel di Lama e quella di Monsampolo”.

“Inoltre – aggiunge Cardilli – l’edificio Ex-Ufficio postale era già andato all’asta tre volte senza risultati. In questa maniera, i lavori, che comunque andavano fatti per la sicurezza sismica, saranno finalizzati  all’istituzione di una nuova sede per i Carabinieri. Vorrei poi aggiungere che l’Arma dei Carabinieri pagherà l’affitto della sede e quei soldi potranno essere investiti in nuove opere”.

Per quanto riguarda la minoranza, tranne Verdecchia, sia Leo Crocetti, sia Barbara Muscelli hanno votato a favore dichiarando l’utilità di una nuova sede dell’Arma a Colli del Tronto


Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 150 volte, 1 oggi)