MILANO – Le Marche a Smau 2018 presenti con 20 aziende, una tre giorni intensa tra innovazione, tecnologie e seminari formativi. Sono sette le aziende marchigiane che si sono aggiudicate il Premio innovazione Smau 2018.

Il riconoscimento viene assegnato nell’ambito del Salone milanese, da anni punto di riferimento nei settori innovazione e digitale per le imprese e gli enti locali. Sono state segnalate dalla Regione e dalla Camera di commercio di Ancona che hanno coordinato la partecipazione delle realtà marchigiane (start up e imprese innovative) all’evento. Le aziende promosse come “casi di successo” sono: HSD di Gradara, Clementoni di Recanati, Diatech di Jesi, HP Composites di Ascoli Piceno, Agrisophia di Jesi, Reca Plast di Osimo e Terre Cortesi Moncaro di Montecarotto.

“Il premio viene conferito a imprese, dei diversi settori produttivi, che sanno innovarsi con il digitale. Rappresentano un esempio virtuoso, da condividere. Un esempio vincente di innovazione che può contaminare altre attività, uno stimolo per intraprendere un percorso di successo per individuare nuove soluzioni attraverso la creatività e la contaminazione con le startup, vere protagoniste dello Smau milanese”, afferma l’assessora alle Attività produttive, Manuela Bora.

HSD progetta e produce in Italia elettromandrini per macchine utensili. Ne ha ideato uno smart, che si chiama e-CORE: raccoglie dati, li memorizza, li elabora, li trasmette. La Clementoni ha realizzato una nuova console educativa a misura di bambino, mentre la Diatech (tra le prime aziende in Europa a creare e commercializzare kit diagnostici per test farmacogenetici) è stata premiata come perfetto esempio di medicina personalizzata.

L’Hp Composites (nata nel 2010 come startup e oggi un’eccellenza italiana nella lavorazione dei materiali compositi avanzati, rinforzati in fibra di carbonio) ha visto riconosciuta la capacità conseguita nell’industrializzazione dei processi di innovazione tecnologica. Agrisophia quella di creare un software che analizza tutti i dati degli allevamenti animali. Reca Plast (plastica e stampi) per la capacità di “produrre di più e consumare meno” con la tecnologia led, il fotovoltaico e nuovi macchinari. Terre Cortesi Moncaro per il costante e continuo controllo di tutta la filiera produttiva: grazie alla tecnologia, è possibile conoscere tutto dei vini prodotti.

 


Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 147 volte, 1 oggi)