ASCOLI PICENO – E’ stato presentato nella sala dei Savi di Palazzo dei Capitani ad Ascoli il manifesto: ‘La salute nelle città: bene comune quale strumento per migliorare la qualità della vita di tutti i cittadini e in particolare delle generazioni future’.

Ad aprire i lavori è stato il vice sindaco e assessore alle politiche sociali, Donatella Ferretti che ha poi ceduto la parola al sindaco Guido Castelli e successivamente alla dottoressa Anna Rosa Rabini, responsabile del Centro di Diabetologia di Ascoli e San Benedetto.

Poi è toccato all’ex sindaco di Ancona, Fabio Sturani oggi membro della Segreteria di Presidenza della Regione Marche, parlare di ‘Diabete e movimento’ Il Presidente di C14 Alessandro Cosimi ha illustrato il ‘manifesto’ e, infine, Gianluca Falasca ha parlato di ‘Città per camminare e della salute’.

“Il Manifesto – ha detto il Sindaco Castelli – è nato con l’obiettivo di creare un movimento di collaborazione internazionale che proponga e trovi soluzioni per affrontare il crescente numero di persone con diabete e obesità nel mondo, e il conseguente onere economico e sociale, partendo dal tessuto e dal vissuto urbano che tanta parte sembra avere in questo fenomeno.

Il Manifesto delinea i punti chiave che possono guidare le città a studiare ed approfondire i determinanti della salute nei propri contesti urbani e a fare leva su di essi per escogitare strategie per migliorare gli stili di vita e lo stato di salute del cittadino.

Ogni punto del Manifesto – ha concluso Castelli –contiene le azioni prioritarie per il raggiungimento di questo obiettivo, promuovendo, a partire dall’esperienza internazionale, partenariati pubblico–privato per l’attuazione di progetti di studio sulla salute nei contesti urbani. E la città di Ascoli ha aderito al Manifesto con grande entusiasmo”.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.