ASCOLI PICENO – “Il clima mite dei mesi scorsi ha favorito la fioritura del crisantemo nel Piceno”.

A sottolinearlo è la Cia (Confederazione agricoltori di Ascoli e Fermo) in occasione della ricorrenza dei defunti il prossimo due novembre. “E’ stata un’annata semplicemente eccezionale per questo tipo di fiore – afferma la Cia provinciale in una nota – Abbiamo registrato una produzione ottima dal punto di vista sia qualitativo sia quantitativa”.

Nell’acquistare i fiori per i propri cari defunti attenzione a chi può speculare sui prezzi. E’ quanto consiglia la Confederazione agricoltori provinciale. “Il prezzo non ha subito variazioni rispetto agli anni precedenti – dichiarano dalla Cia Ascoli e Fermo nella nota – il costo in vaso da 10-12 cm è di 2,50 euro circa mentre il vaso da 24-26 cm è di 15 euro circa. Il costo del crisantemo a stelo è di 1.50 euro circa a crisantemo”.

Secondo gli ultimi dati diffusi dalla Borsa Merci di Ascoli Piceno i crisantemi da vaso 16/18 cm passano da un minimo di due euro e cinquanta ad un massimo di 3,50 prezzo leggermente superiore rispetto allo scorso anno quando oscillava dai due ai tre euro.

Per quelli da 22/24cm, invece, i prezzi passano da un un minimo di 4,50 ad un massimo di cinque, in questo caso il costo rimane invariato rispetto ad un anno fa. Quelli da stelo partono da un minimo di 0,8 centesimi ad un massimo di un euro, prezzo pressoché invariato rispetto al 2017.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.