APPIGNANO DEL TRONTO – Il 3 novembre 2018, in occasione della Giornata dell’Unità Nazionale e delle forze armate, l’Amministrazione del  Comune di Appignano del Tronto insieme all’Associazione Nazionale Combattenti e Reduci Sezione di Appignano del Tronto e all’Istituto comprensivo scolastico Falcone e Borsellino Plesso di Appignano del Tronto e la comunità tutta, ricorda i suoi caduti nella Prima Guerra Mondiale.

Una giornata all’insegna del ricordo, della memoria e dell’umanità. La cerimonia inizierà con un corteo che partirà dalla scuola statale di Appignano del Tronto dove si ritroveranno, rappresentanti dell’amministrazione comunale, dell’Associazione Nazionale Combattenti e Reduci, studenti, insegnanti, rappresentanti delle forze dell’ordine, e diversi cittadini appignanesi, per raggiungere tutti insieme il monumento dei Caduti sito in Piazza Leopardi.  

Dopo i saluti e il discorso commemorativo tenuto dal Primo Cittadino, il Sindaco Sara Moreschini, depositerà la corona di alloro, simbolo di ringraziamento, del ricordo e di un pensiero a chi dalle guerre non è mai tornato a casa dalle proprie famiglie, a quei giovani ragazzi che avevano tutta la vita davanti ma non hanno potuto vivere fino in fondo. Saremo lì davanti al monumento con un pensiero di pace, affinchè mai più nessuno debba subire le barbarie di una guerra.

A seguire, gli studenti della Scuola di Appignano del Tronto, attraverso dei lavori da loro realizzati, ricorderanno il sacrificio di molti giovani che, lontano dalla propria terra e dai loro affetti, hanno lottato e sacrificato la propria vita. La manifestazione sarà allietata dalle musiche eseguite dal “Corpo bandistico città di Appignano del Tronto”.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.