ASCOLI PICENO – L’Ascoli si prepara alla gara contro il Padova di sabato 10 novembre, giornata in cui si svolgeranno allo stadio i festeggiamenti per i 120 anni del club bianconero, reduce dalla splendida vittoria di Benevento.

A presentare la sfida uno dei protagonisti della vittoria in terra campana Michele Troiano: “Contro il Padova non dobbiamo fare l’errore di pensare che sarà una partita facile, loro avranno anche cambiato l’allenatore. Sarà una gara importante che ci potrà far stare ancora nella parte sinistra della classifica. Noi non siamo quelli di Livorno e paradossalmente ci ha fatto bene giocare subito non facendo disperdere la rabbia”.

Contro il Benevento il nostro atteggiamento è stato giusto – prosegue il centrocampista bianconero – anche se ci vuole un pizzico di fortuna. Il mister in base alle caratteristiche degli avversari mette in campo la formazione migliore e sabato tutti hanno risposto presente, così è facilitato ad avere più scelte”.

“Non mi sento leader ma piace la fiducia della gente – conclude Troiano – giocare in un ambiente così ti aiuta. Si è creato entusiasmo e non dobbiamo fermarlo.  Mi mancava il ritmo partita ma giocando sempre la forma la trovi. Basta vivere qui una settimana per capire l’attaccamento a questi colori”.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 54 volte, 1 oggi)