SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Coglie l’occasione al balzo, Giorgio De Vecchis, per ribadire la correttezza del suo punto di vista, diventato, almeno formalmente, quello di molti sindaci della costa picena. L’occasione sono le dichiarazioni, in senso opposto, del primo cittadino di Spinetoli Alessandro Luciani, che potete leggere di seguito.

Ospedale, Luciani: “Classe dirigente irresponsabile, se si vota di nuovo non c’è voglia di fare più nulla”

Secondo De Vecchis, consigliere comunale di opposizione a San Benedetto, “campanilistica e irresponsabile è chi vorrebbe gestire in maniera irresponsabile la scelta su dove ubicare l’ospedale, e contro il senso della legge stessa che stabilisce come arrivare a questa scelta. Che deve essere impostata ad equità e invece Luciani parla senza portare motivazioni logiche, ben sapendo che quel che si sceglierà sarà vincolante per la nostra sanità per i prossimi 50 anni” spiega De Vecchis.

“In tutte le altre zone delle Marche le scelte iniziali sono state poi rivalutate secondo principi di assemblea democratica. Io stesso, a Colli, ho detto a Ceriscioli che sulla base della legge al Piceno spettano due ospedali, uno di base e uno di Primo Livello dove c’è maggior densità di popolazione, lui ha detto che è vero anche se secondo lui è meglio se ne facciamo uno solo” continua De Vecchis.

“Va ricordato che poi sempre la legge, il decreto Balduzzi, prevede deroghe precise per le aree montane, perché altrimenti sarebbero giocoforza aree prive di vicinanza agli ospedali. Ma tutti ricordino che finché vige il vecchio Piano Sanitario l’Asur, che è una azienda, sarà sempre orientata ad agire secondo le indicazioni del Piano che prevede che l’ospedale unico del Piceno va fatto ad Ascoli per cui stiamo assistendo da anni al potenziamento di Ascoli e allo svuotamento di San Benedetto, unica città attualmente nelle Marche dove si sta andando verso la chiusura di fatto dell’ospedale. Per questo, se i sindaci e la Regione non si sbrigano, continueremo ad impoverire il Madonna del Soccorso” conclude De Vecchis.


Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 296 volte, 1 oggi)