ANCONA – Un lavoro “storico” di investimenti nel trasporto pubblico locale che poggia sul rinnovo del contratto di servizio con Trenitalia e sui 26 milioni destinati al rinnovo del parco mezzi su gomma.

È quello che sta compiendo la Regione Marche secondo le parole del presidente Luca Ceriscioli e dell’assessore ai Trasporti Angelo Sciapichetti pronunciate nel corso della cerimonia di presentazione dei nuovi treni Rock e Pop in piazza Cavour ad Ancona.

A margine dell’incontro, Ceriscioli ha detto che “i treni regionali hanno un alto tasso di puntualità, grande soddisfazione da parte degli utenti. L’obiettivo di arrivare, con il nuovo contratto di servizio, a riqualificare tutti i treni che viaggiano sulla linea regionale è credibile. La scelta è quella di favorire, sempre più, come sta accadendo, l’utilizzo del treno da parte dei marchigiani. Dal punto di vista ambientale è il mezzo più ecologico, può contare sull’elettrificazione della quasi totalità della rete marchigiana, evita traffico e ingorghi. Crediamo in questa prospettiva di crescita del traffico su ferro e quindi ci investiamo per migliorare collegamenti e connessioni, ma soprattutto la qualità del confort di chi viaggia”.

Nel suo intervento programmato, l’assessore Sciapichetti ha ricordato che “sono 28 mila gli utenti giornalieri della tratta marchigiana. Tre anni fa non c’era un contratto di servizio in vigore, entro l’anno firmeremo quello nuovo con Trenitalia valido per i prossimi quindici anni. Un fatto importante che ci consentirà di rinnovare tutta la flotta regionale entro il 2022. È un traguardo fondamentale che ci proponevamo e che va nella direzione giusta per quanto riguarda la qualità del servizio a utenti e pendolari. I dati ci dicono che sono in aumento perché il servizio è migliorato e cresciuto”.


Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 134 volte)