ANCONA – (Fonte Ansa) E’ stato individuato ed identificato il minorenne che avrebbe spruzzato uno spray urticante all’interno della discoteca Lanterna Azzurra provocando il panico che ha poi portato alla morte di sei persone. Secondo quanto si apprende, il ragazzino – che è residente nella provincia – è stato identificato sulla base delle testimonianze e non sarebbe stato ancora sentito dalla Procura dei Minorenni. Chi ha usato lo spray urticante all’interno della Lanterna Azzurra di Corinaldo, innescando molto probabilmente il fuggi fuggi generale al termine del quale 5 ragazzi e una donna sono morti, lo avrebbe fatto per rubare una catenina. E’ quanto afferma il dj del locale, Marco Cecchini, che è anche il figlio di uno dei gestori. L’episodio è stato raccontato dalla vittima della rapina allo stesso dj poco prima che scoppiasse il panico nel locale.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.