ANCONA – Sono saliti a tre i pazienti degli Ospedali Riuniti di Ancona, rimasti feriti nella calca della discoteca Lanterna azzurra di Corinaldo, per i quali è stata sciolta la prognosi. Non sono più in rianimazione, ma in reparti per acuti, dove si trova anche un altro paziente con prognosi ancora riservata.

Altri tre pazienti, tutti in prognosi riservata, sono ancora presso le terapie intensive: uno è in ventilazione assistita e due in respiro spontaneo, uno dei quali è in procinto di essere trasferito in reparto per acuti.

Nella strage in discoteca sono morti cinque minorenni e una giovane mamma di 39 anni, per loro si attende il via libera dalle Autorità Giudiziarie per l’autopsia.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 61 volte)