ASCOLI PICENO – Il procuratore di Ascoli Piceno Umberto Monti ha chiesto il rinvio a giudizio per due militari dell’Aereonautica militare italiana per lo scontro tra due Tornado del 19 agosto 2014 che costò la vita a quattro piloti: Mariangela Valentini, Alessandro Dotto, Giuseppe Palminteri e Paolo Piero Franzese.

Rischiano un processo per omicidio colposo, disastro colposo e distruzione di opera militare Bruno Di Tora, allora comandante del 154/o Gruppo, al quale era affidata la responsabilità della pianificazione dell’esercitazione, e Fabio Saccottelli, quale capo cellula della pianificazione area target dell’esercitazione. L’udienza davanti al gup di Ascoli Rita de Angelis è fissata per il 24 gennaio. Ai due imputati vengono contestate negligenze nella pianificazione della missione e nell’assistenza agli equipaggi “Freccia 11” e “Freccia 21” decollati dalla base di Ghedi che si scontrarono sopra Venarotta nell’Ascolano


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 222 volte)