ASCOLI PICENO – Inizia lo sprint finale del girone di andata del campionato di Serie B con l’Ascoli che domani sfiderà al “Del Duca” il Brescia, con i lombardi reduci da tre vittorie consecutive e con il miglior attacco del campionato.

L’allenatore dell’Ascoli Vincenzo Vivarini presenta la gara, partendo dai giocatori disponibili: “D’Elia ha avuto in settimana un affaticamento ma ha recuperato bene, a parte i lungodegenti e Baldini che ha avuto un problema la settimana scorsa saranno tutti disponibili. A centrocampo giocheranno due tra Cavion, Addae e Frattesi, in difesa sceglieremo in base ai particolari, sia Padella che Valentini stanno andando bene, domani deciderò”.

“Il Brescia ha investito tanto – continua il tecnico – sono in grande condizione ma avranno paura dell’Ascoli. Hanno giocatori di grandissima qualità, ci sarà da battagliare, ci vorrà tanta personalità. Troviamo lo stesso modulo del Cittadella, con meno aggressività ma più qualità, dovremo dominare noi la partita e non lasciargli il pallone”.

“Ho tanto rispetto per Rozzi – conclude Vivarini – da bambino ero appassionato di questo personaggio, non dobbiamo però fare errori e dobbiamo pensare solo al campo, dovremo metterci tanta determinazione e tanta cattiveria. E’ importante fare punti in queste partite, affronteremo squadre attrezzatissime, sopra la media della categoria, una vittoria ci farebbe fare il salto di qualità. Le partite sotto Natale? Non mi piace come è stato organizzato quest’anno il torneo, abbiamo avuto delle soste e invece adesso le partite si accavallano”.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 160 volte)