SANREMO – Seconda ed ultima serata di Sanremo Giovani. Lo show presentato dal giovane fenomeno del web Fabio Rovazzi e dall’immarcescibile Pippo Baudo, permette a 2 giovani artisti emergenti di partecipare alla 69a edizione del Festival di Sanremo insieme ai big, con un proprio pezzo inedito.

A trionfare nella prima serata è stato Einar, cantante proveniente dal talent Amici, condotto da Maria de Filippi. Amici, terra di provenienza anche del gruppo ascolano La Rua, in gara questa sera per conquistarsi un posto al Festival con altri 11 talenti. Il gruppo, composto da Daniele Incicco, Nacor Fischetti, William D’Angelo, Davide Fioravanti, Alessandro Mariani e Matteo Grandoni, ha già provato ad accedere alla gara dell’Ariston, però esclusi sia nel 2016 che nel 2018.

A giudicare gli artisti in gara ci saranno il duo comico composto da Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu, già copresentatori del Festival nel 2011, e gli artisti Annalisa, Fiorella Mannoia e Luca Barbarossa.

Il gruppo ascolano si è esibito con la canzone “Alla mia età si vola”. L’esibizione ha ricevuto l’approvazione del pubblico e dei giudici; in particolar modo, Fiorella Mannoia ha espresso un giudizio molto positivo esaltando l’energia della band picena. Ora bisognerà attendere il verdetto del voto da casa.

Niente da fare per La Rua che entra nei primi tre posti, ma viene battuta da Mahmood – vincitore anche del Premio della Critica – che conquista, dunque, un posto tra i Big. Rammarico per la band ascolana, ancora una volta ad un passo dall’ingresso nel Festival.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.