ASCOLI PICENO – Torna subito in campo l’Ascoli Calcio dopo la sconfitta di Palermo, i bianconeri infatti affronteranno domani il Crotone per l’ultima partita del girone di andata del campionato di Serie B. Calabresi reduci dalla sconfitta interna per 3-0 contro lo Spezia e con in panchina il rientrante Giovannino Stroppa, subentrato al dimissionario Oddo.

Le parole di mister Vivarini alla vigilia del match: “Oggi sono rimasto favorevolmente colpito da come si sono presentati i ragazzi, sono molto fiducioso perché li ho visti bene. Mancherà D’Elia per un affaticamento muscolare, al suo posto giocherà Frattesi o Cavion. Perucchini? Dobbiamo lasciarlo tranquillo in questo momento, è successo una cosa incredibile, domani decideremo chi giocherà, Bacci è una alternativa valida. Abbiamo deciso di stargli vicino, è una situazione che incide molto sul ragazzo, sto cercando di capire il suo stato d’animo, non è una situazione facile per lui. A Palermo contro la squadra migliore del  campionato abbiamo fatto la partita fino al settantesimo”.

“Valuteremo chi far rifiatare – prosegue il tecnico bianconero – potrebbe esserci qualche rotazione. Il Crotone? Inspiegabile la classifica che ha, individualmente ha giocatori fortissimi, è tornato Stroppa e non hanno più alibi. Da parte nostra c’è tanta rabbia, ci mancano 5 o 6 punti, dovremo buttare questa rabbia domani contro il Crotone, ci sono mancati punti per episodi incredibili, gli arbitri hanno inciso, spero che a fine campionato gli episodi si bilancino. Abbiamo perso strada punti per cose inspiegabili, episodi particolari e negativi per una squadra, vincere domani sarebbe la cosa giusta per avere una classifica più  consona alle nostre prestazioni. Purtroppo abbiamo avuto poco tempo per smaltire le scorie negative lasciate dalla sconfitta di Palermo, ci ha abbassato un po’ l’autostima ma sono contento della reazione avuta dai ragazzi”.

 


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 344 volte)