ASCOLI PICENO – Il giudice per l’udienza preliminare del tribunale di Ascoli Piceno ha rinviato a giudizio due nigeriani 22enni richiedenti asilo accusati di violenza sessuale nei confronti di una minorenne ascolana. La ragazza li accusa di essere stata costretta ad avere rapporti sessuali completi con entrambi nei giardinetti di viale De Gasperi ad Ascoli il 22 ottobre 2017.

Uno dei due è accusato anche di un altro episodio che, secondo il racconto della ragazzina e riportato in una nota dell’Ansa, sarebbe avvenuto nell’estate del 2017 in un appartamento di San Benedetto del Tronto dove avrebbe compiuto atti sessuali a turno con il nigeriano e con un altro extracomunitario rimasto sconosciuto.

Il giudice non ha accolto la richiesta della difesa di un processo con rito abbreviato condizionata all’audizione di alcuni testi. Il dibattimento inizierà il 13 febbraio prossimo.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 410 volte)