ASCOLI PICENO – “Natale è passato, ma la solidarietà resta: regalati un bell’oggetto e un bel gesto”. E’ lo slogan di una originale esposizione di manufatti in ceramica realizzati nel corso degli anni dagli allievi del Centro Locale di Formazione di Via Cagliari ad Ascoli Piceno per cui è prevista una vendita a offerta il cui ricavato sarà devoluto all’Ospedale dei bambini Salesi di Ancona.

L’inaugurazione della mostra, allestita dalla Regione Marche in collaborazione con la Provincia di Ascoli Piceno ed il patrocinio del Comune di Ascoli Piceno , è prevista per oggi 16 gennaio alle 11 nella sala Cola d’Amatrice in via d’Ancaria (fino al 26 gennaio, ore 9-19).

Per la Regione Marche sarà presente l’assessore al Lavoro, all’Istruzione e alla Formazione Loretta Bravi. Molti i ceramisti illustri che si sono alternati nell’insegnamento al Centro Locale di Formazione: dai maestri foggiatori provenienti da Castelli (Enzo De Rosa, il più famoso) ai riconosciuti artisti ed artigiani locali (Luciano Cordivani, Augusta Schinchirimini, Antonio Narducci, Patrizia Bartolomei, Gabriele Cinelli, Spalazzi Vermiglia). Numerosi anche gli allievi che grazie agli insegnamenti ricevuti, sono oggi esperti e quotati ceramisti (Iluska Costantini, Barbara Tomassini, Laudi Savina, Cinzia Cordivani, Monia Vallesi, Barbara Petrelli).

Le opere sono tutti pezzi unici realizzati al tornio o con la tecnica del colombino (vasi, piatti, brocche, sculture, mattonelle e quadri). Da sempre custodite nella struttura di via Cagliari, attualmente lesionata a causa del terremoto, verranno cedute, dietro offerte volontarie dei visitatori. L’intero ricavato sarà finalizzato all’acquisto di attrezzature ed arredi che possano rendere più confortevole la degenza dei bimbi, colpiti da gravi patologie, provenienti da tutto il territorio regionale ed in cura al Salesi.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.