ASCOLI PICENO – I bianconeri di mister Vivarini sono in partenza per la Calabria, dopo la rifinitura della mattina. Ad arbitrare il match tra Cosenza ed Ascoli, in programma domenica 20 gennaio alle ore 15 allo stadio “San Vito-Marulla” per la 20° giornata del campionato di Serie B, sarà sarà Eugenio Abbattista di Molfetta.

Il tecnico dei rossoblù, Piero Braglia  in conferenza stampa alla vigilia: “Dopo una sosta non si sa mai cosa si trova, non possiamo essere superficiali e presuntuosi altrimenti perdiamo, bisogna dare tutto. Sono fiducioso perchè ci siamo preparati bene. L’Ascoli si è mosso poco sul mercato come quasi tutte le squadre della categoria, hanno cuore e carattere. La squadra sarà quella delle ultime domeniche, non abbiamo affatto smobilitato. Dobbiamo guardare in casa nostra, io agli altri guardo relativamente, se giochiamo ai nostri livelli faremo bene e lo abbiamo dimostrato nel girone d’andata. Se scendiamo di livello diventiamo abbordabili per la maggior parte delle squadre di B” (fonte www.ilcosenza.it).

Nel frattempo il Collegio di Garanzia del CONI ha respinto ieri il ricorso presentato dal Cosenza calcio in merito alla sconfitta a tavolino assegnata contro l’Hellas Verona lo scorso primo settembre.

Il tecnico bianconero, Vincenzo Vivarini anche è pronto a ricominciare dopo la lunga sosta si sente di poter condividere le parole del tecnico avversario? “Sì, sono prerogative che ci appartengono, dobbiamo dare continuità a questi aggettivi che fanno parte di una squadra di calcio idem per il Cosenza che ha un gruppo molto unito, per noi impegno duro e molto stimolante per vedere se siamo all’altezza della situazione. Dobbiamo cercare di fare più punti fino a marzo sperando di arrivare in quel periodo al meglio della forma non ci sono squadre ammazza campionato”.

Non ci saranno gli squalificati Addae, Ganz e non ci sarà nemmeno l’infortunato Ardemagni. Chi vedremo in avanti? “Devo pensare a quelli che ho a disposizione, difficile scegliere sotto l’aspetto di chi è più in forma e di chi è meno in forma ma siamo pronti per questa partita. Ardemagni è in fase di recupero. Rientrato a pieno regime anche Rossetti”.

“Settimana difficile, abbiamo cercato di lavorare su tanti particolari cercando di lavorare sulle cose da non dimenticare soprattutto sui particolari che dopo la sosta è normale perdere attenzione. Abbiamo lavorato sul cercare di mantenere le lunghezze e di curare il modulo” aggiunge il mister

Ci sarà Lanni tra i pali? “Bacci contro il Crotone ha fatto una buona partita la scelta verrà fatta domani – afferma l’allenatore – Non ci sarà D’Elia che viene da un grave lutto lo capisco e ora ha bisogno dei suoi tempi. Al suo posto uno tra Quaranta, Valentini e Cavion. Dobbiamo andare lì per fare risultato. Incognita dal campo, spero si possa giocare e dove possiamo mettere in campo le nostre qualità tecniche. Cerchiamo di lavorare non lasciando nulla al caso, campionato difficile si può perdere e vincere con chiunque dimostrato ieri nell’anticipo tra Salernitana e Palermo”.

Sul mercato il mister dichiara: “Ascoli merita una squadra competitiva spero che a fine mercato di avere una forza in più, Chaija ha messo in campo col Novara cose importanti un ragazzo che ha buone accelerazioni e dribbling, la data di fine mercato va ad allungare questo periodo strano i giocatori sono presi da altre situazioni”.

Indicazioni per i tifosi ascolani da parte della società.

Al fine di evitare qualsiasi problema nel raggiungimento dell’impianto sportivo, l’arrivo in città dovrà avvenire tassativamente nel lasso di tempo compreso tra le 13:30 e le 14. L’uscita autostradale della A2 Salerno Reggio Calabria utile è “Cosenza Nord”. Una volta allo svincolo la tifoseria ospite sarà indirizzata nell’area mercatale presente presso il suddetto svincolo dalla quale partiranno le navette messe a disposizione dalla Società che trasporteranno i tifosi allo Stadio. Si ricorda che la prevendita per il Settore Ospiti si conclude alle ore 19:00 di sabato 19 gennaio e che non sarà possibile acquistare tagliandi nel giorno della gara.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 180 volte)