Campionato Serie B, 20esima giornata, l’Ascoli scende in campo al  “San Vito-Marulla” per affrontare il Cosenza di mister Braglia.
Le condizioni del terreno di gioco non sono ottimali buone, anche patron Massimo Pulcinelli poco fa sul suo profilo ufficiale Facebook accompagnate dalle parole: “Cosenza, campo assurdo”.

Ascoli senza gli squalificati Ganz e Addae e l’infortunato Ardemagni. Sono 110 i tifosi al seguito pronti a sostenere i bianconeri.

FORMAZIONI

COSENZA (3-5-2): Perina; Idda, Dermaku, Legittimo; Corsi, Mungo, Palmiero, Bruccini, D’Orazio; Tutino, Baclet. A disposizione: Cerofolini, Saracco, Pascali, Garritano, Baez, Maniero, Schetino, Perez. Allenatore: Braglia

ASCOLI CALCIO 1898 (4-3-1-2): Bacci; Laverone, Brosco, Valentini, Cavion; Frattesi, Casarini,  Troiano; Ninkovic; Ngombo, Beretta. A disposizione: Lanni, Scevola, Quaranta, Kupisz, Carpani, Padella, Baldini,Rosseti, Sarli. Allenatore: Vivarini

RETI:-
AMMONIZIONI:-
NOTE:-

CRONACA DEL MATCH
31′ tiro di Laverone dal limite, smorzato dalla difesa, para Perina
12′ gran conclusione di Mungo dalla distanza, para Bacci in tuffo deviando lateralmente
10 ‘ pericolosa conclusione di Tutino in area, para Bacci senza problemi
7′ calcio di punizione per l’Ascoli sui 25 metri, sulla palla Ninkovic. deviazione di Frattesi che impatta bene il cross ma para Perina
3′ Tutino serve Palmieri, tiro dal limite che termina abbondantemente sul fondo
2’ Baclet prova una rovesciata in area, palla sul fondo


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 239 volte)