COSENZA – Finisce 0-0 la sfida del San Vito tra Cosenza ed Ascoli, per i bianconeri un buon punto su un campo difficile e con un terreno di gioco non degno della città calabrese.

L’allenatore dell’Ascoli Vincenzo Vivarini: “Sapevamo che il Cosenza parte moto bene, il primo quarto d’ora abbiamo sofferto, poi abbiamo avuto degli accorgimenti e abbiamo trovato l’assetto giusto. Ci è mancato solo il gol, è stata una partita giocata bene da ambo le parti. Parlo poco degli assenti, voglio sottolineare la prestazione di chi ha giocato, Beretta ha lottato tanto, Ngombo ha corso tanto, ai punti avremmo vinto noi”.

“Abbiamo avuto diversi problemi in settimana – continua Vivarini – avevamo tante assenze, chi è sceso in campo lo ha fatto con grande applicazione. Complimenti a Bacci che ha fatto una buona partita, Ninkovic ha un problema ad un ginocchio. Cavion? Lo stiamo utilizzando in tante zone diverse, ha fatto anche il trequartista, oggi anche da terzino ha fatto bene, dalle sua parte non abbiamo corso pericoli”.

Il mister del Cosenza Piero Braglia: “Dopo la sosta è sempre difficile, noi non abbiamo fatto una grande partita ma loro a parte qualche calcio piazzato e qualche errore di troppo nostro non hanno avuto grandi occasioni. Abbiamo giocato con giocatori che andranno via ed altri con problemi fisici, il campo era molto pesante, mi tengo stretto il punto”.

Uno dei protagonisti della partita Alessandro Bacci: “Sono contento per me e per la squadra, la mia parata su Baclet è stata d’istinto. Forse potevamo portare a casa i tre punti, ci è mancato solo il gol”.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 338 volte)