ASCOLI PICENO – Ascoli Piceno è la città delle Marche nella quale la spesa per slot machine e scommesse è più alta, con una media di 1.726 euro pro capite nel 2017: lo comunica in una nota il capogruppo regionale del Partito Democratico in consiglio regionale, Fabio Urbinati in merito ad alcuni dati Ansa ripresi da una indagine condotta da Visual lab, in collaborazione con Dataninja ed Effecinque.

Ho inviato più di una lettera all’amministrazione comunale di San Benedetto ed alle autorità competenti chiedendo la revoca della licenza ad una sala in via Liberazione, essendo la sua attività in palese violazione di legge sulle distanze minime da luoghi sensibili per l’attività di raccolta di scommesse e di sale giochi con apparecchiature videolottery, ed in violazione delle disposizioni regionali e nazionali per il contrasto alle ludopatie”.

 


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.