ASCOLI PICENO – Una consulenza a chi chiede informazioni o vuole comunque saperne di più. Su “Reddito di cittadinanza”, “Pace Fiscale” e “Quota 100”, tre recenti provvedimenti del Governo la Cna Picena – con il suo patronato Epasa-Itaco e il Caf accreditato, è già attiva per fornire la necessaria consulenza agli interessati, a cominciare dalla certificazione Ise, che è condizione primaria e di base per verificare se si ha diritto, e a che livello, delle prime due misure, di sostegno al reddito e di normalizzazione dell’esposizione nei confronti del fisco, varata dal Governo.

Per informazioni: Patronato Epasa-Itaco e Caf della Cna Picena sono attivi negli uffici territoriali Cna di Ascoli Piceno (viale Indipendenza 42, telefono 0736.42176) e San Benedetto del Tronto (via Nazario Sauro 162, telwfono 0735.658948).

I TRE PROVVEDIMENTI IN PILLOLE

REDDITO. il “Reddito di cittadinanza” dura 18 mesi; non si possono rifiutare 3 offerte di impiego, pena la perdita del sussidio; entro 6 mesi la prima offerta di lavoro potrà arrivare da non oltre 100 chilometri dalla residenza; a partire dal 12° mese il raggio dell’offerta si estende a 250 chilometri; alla 3a proposta di lavoro il raggio si amplia oltre i 250 chilometri; dopo 18 mesi è previsto un “tagliando” con eventuale proroga del sussidio per altri 18 mesi, se sussistono le condizioni.

PACE. La “Pace Fiscale”, provvedimento del Governo riferito a contribuenti indebitati con il concessionario della riscossione ha già prodotto la cancellazione d’ufficio di tutte le cartelle sotto i mille euro notificate tra il 2000 ed il 2010. Oltre a questa, per i contribuenti, tra decreto fiscale e maxi emendamento alla manovra finanziaria, l’esecutivo ha varato la terza rottamazione delle cartelle ed il cosiddetto saldo e stralcio. Due misure differenti che hanno in comune scadenza delle domande e periodo di osservazione dei debiti sanabili.

QUOTA. Da aprile 2019 riguarderà chi ha già compiuto 62 anni di età ed ha versato almeno 38 anni (per i lavoratori privati) di contributi entro dicembre 2018.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.