ASCOLI PICENO – Dopo per ufficializzato l’ingaggio di Moutir Chajia e di Amato Ciciretti, primi colpi del mercato invernale, in casa Ascoli il direttore sportivo Antonio Tesoro fa il punto della situazione.

“Oggi è un giorno bello per me e penso anche per la città e la tifoseria – le parole del ds –  in questa prima fase di mercato siamo riusciti a portare qui ad Ascoli un giocatore che era impensabile portare qui, per me è un grande orgoglio, spero ci faccia fare il salto di qualità. Sono felice anche di aver portato Chajia, un ragazzo di grande qualità di cui sentiremo parlare, ringrazio la società per aver reso possibile questi acquisti”.

“Fino a che non arriveremo a 41 punti non sarò sereno – prosegue Tesoro – bisogna pensare in positivo e cercare di andare oltre le previsioni tenendo però i piedi per terra, l’obiettivo è fare bene. In uscita i ragazzi che giocano di meno probabilmente andranno a giocare, Zebli ritornerà in Belgio alla società di appartenenza per curarsi al meglio, Carpani andrà a giocare, Keba Coly non pensa vada via”.

Ingrosso? Sta rientrando, non credo andrà via, c’è stato un equivoco sul suo infortunio, anche per diagnosi non troppo corrette. Portiere? C’è una trattativa con l’Empoli per uno scambio tra Fulignati e Perucchini, anche se c’è fiducia su Bacci e Lanni, quest’anno tormentato dagli infortuni. Milinkovic-Savic? Ogni società si pone degli obiettivi, a volte si riesce a raggiungerli a volte non si crea l’incastro giusto, anche se non è detta l’ultima parola. Ganz? C’è stata un interessamento del Carpi ma niente più. Ngombo? C’è qualche offerta dall’estero”.

“A destra prenderemo un terzino – conclude il direttore bianconero – Andreoni lo prenderei volentieri, non bisogna avere pregiudizi sulle persone, è sicuramente un giocatore forte, era molto lanciato nel 2015 e si prevedeva un futuro diverso, ha fatto una sciocchezza comprando una cosa su internet. Dall’andare in Serie A è andato a fare il magazziniere, dopo due anni fermo si è dimostrato il miglior terzino della Serie C, sarei contento se sposasse la nostra causa. A centrocampo stiamo bene, tutti stanno dando il loro contributo, se ci sarà un’occasione per migliorare la coglieremo, altrimenti rimarremo così. Rinnovi? Inizieremo dopo la fine del mercato”.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.