ASCOLI PICENO – L’Ascoli prepara la trasferta di Lecce di venerdì sera dopo la pesante sconfitta casalinga per 3-0 contro il Perugia di Nesta.

Tra le note positive della scorsa gara c’è sicuramente la prestazione di Davide Frattesi, tra i più positivi in campo: “Sabato avrei preferito un epilogo migliore ma sono soddisfatto della prestazione. Il risultato è stato pesante, nel primo tempo pensavamo di giocarcela ma siamo rientrati malissimo, dobbiamo farci un esame di coscienza perché quel secondo tempo non deve più ripetersi”.

“Rispetto a Vido – continua il centrocampista bianconero – ha dato molto fastidio alla nostra difesa e ha spaccato la partita. Ciciretti era arrivato da poco ma ha tutte le carte in regola per fare bene. Quando manca Troiano manca una guida a centrocampo e ne risente tutta la squadra. Non ho fatto gol e su questo sono deluso ma sulla prestazione sono soddisfatto anche se avrei voluto avere qualche punto in più”.

“La classifica la si può leggere in un certo modo – prosegue Frattesi – abbiamo dimostrato che fuori casa possiamo fare punti. Avremmo parlato di playoff se avessimo vinto ma serve continuità, dico che prima bisogna salvarsi e poi pensare ad altro. A Cosenza Cavion è riuscito a giocare in un ruolo non suo ma all’occorrenza anche io potrei ricoprire quella posizione. Guardare Ninkovic è un piacere, fa vedere cose molto difficili da realizzare”.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 65 volte)