CASTIGNANO – Importante novità nell’entroterra ascolano: ecco il Progetto Integrato Locale Calanchi e Monte dell’Ascensione.

Aderiscono i Comuni di Offida, Cossignano, Force, Montedinove, Appignano, Palmiano, Rotella, Venarotta e, come capofila, Castignano.

Il progetto, finanziato dal Gal Piceno nell’ambito del Psr Marche 2014-2020, rappresenta una forma di aggregazione tra soggetti pubblici e privati con lo scopo di migliorare la qualità della vita, l’innovazione dei servizi e la valorizzazione e promozione turistica.

I nove comuni si sono riuniti nell’intento di dare un’identità unica ad un territorio caratterizzato da paesaggi d’eccellenza come i Calanchi, fenomeno geomorfologico di erosione del terreno che porta alla vista di un paesaggio mai uguale a se stesso e il Monte dell’Ascensione, custode di antiche legende e riti popolari tramandati fino ad oggi.

A breve si svolgeranno incontri informativi ai quali sono invitati a partecipare le associazioni, gli enti, i residenti e quanti possiedono un’attività nell’area, interessati allo sviluppo di un turismo sostenibile nel territorio. Si intraprenderà insieme un percorso partecipato e di dialogo pubblico-privato con l’obiettivo di costruire una rete e organizzare un’offerta turistica adeguata che valorizzi le risorse naturali, culturali ed enogastronomiche del territorio.

“L’obiettivo è di formare un brand che riunisca tutti e 9 comuni – commenta il sindaco di Castignano, Fabio Polini –  che, tra l’altro, fanno parte del cratere. È fondamentale formare una rete condivisa da tutti per il rilancio del nostro territorio”.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.