ANCONA – “Istituire un Osservatorio per il disagio adolescenziale e giovanile”.

Lo chiede il Garante regionale dei diritti, Andrea Nobili, che propone di “avviare un momento di confronto e riflessione per valutare questa ipotesi, alla luce di una situazione sempre più preoccupante che, a suo avviso, va adeguatamente monitorata e seguita nelle diverse specificità”.

La richiesta è rivolta al presidente della Giunta Marche, a quello dell’Anci, al direttore generale Asur, al presidente e al procuratore del Tribunale per i Minorenni delle Marche e all’Ufficio scolastico regionale. Nei prossimi mesi il Garante intende promuovere anche una campagna di sensibilizzazione sulle tematiche del rispetto della legalità, della prevenzione, del contrasto alle droghe, anche con incontri con i ragazzi che frequentano gli istituti superiori del territorio.

“Consapevoli dell’importanza del lavoro di rete – evidenzia – riteniamo sia prezioso un coinvolgimento a tutto campo di quanti operano nei diversi settori di competenza”.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 28 volte)